UNIONE ARO 2 BT

Unione di Comuni

Gara Servizi Minervino Murge – FAQ

settembre 20th, 2017

Quesito n. 1

Con riferimento alla data di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione, si chiede quale delle due date indicate è da considerarsi valida:

 Bando di gara GUCE Termine ricezione domande 16.10.2017 ore 12:00

Bando di gara pubblicato sul sito 20 giorni dalla data di pubblicazione quindi 03.10.2017.

Risposta n. 1

Il termine ricezione domande è fissato al 16.10.2017 ore 12:00

Quesito n. 2 

Si chiede di conoscere la data della prima seduta pubblica.

Risposta n. 2

La data della prima seduta pubblica sarà comunicata ai partecipanti in tempo utile.

Quesito n. 3

Si chiede conferma che il codice CIG sia il numero 7195080FD5

Risposta n. 3

 Il codice CIG è 7195080FD5

Quesito n. 4

Si chiede conferma che tutti i riferimenti all'art. 38 del D.Lgs. 163/2006 vadano sostituiti con icorrispondenti soggetti pervisti dall'art. 80 comma 3 del D.Lgs. 50/2016

Risposta n. 4

Trattasi di refuso. Il riferimento corretto è l'art. 80 del D.Lgs. 50/2016

Quesito n. 5

Si chiede conferma che le dichiarazioni previste al punto III.2.b.3.a) e III.2.b.3.b) vadano aggiornate con i soggetti previsti dall'art. 80 comma 3 del D.Lgs. 50/2016

Risposta n. 5

Trattasi di refuso. Il riferimento corretto è l'art. 80 del D.Lgs. 50/2016

Quesito n. 6

Si chiede di rendere disponibile il Piano Programma Operativo.

Risposta n. 6

Il PPO è allegato sotto la denominazione Disciplinare Tecnico

Quesito n. 7

Si chiede di chiarire quali siano gli elementi minimi o fondamentali del Term Sheet e se tra questi siano previste indicazioni di tipo economico

Risposta n. 7

Gli elementi minimi del Term Sheet sono quelli contenuti nel PPO o Disciplinare Tecnico e non sono previste indicazioni di tipo economico

Quesito n. 8

Si chiede a quale dei due indirizzi al punto III.1.a) del bando è da far pervenire il plico.

Risposta n. 8

Entrambi gli indirizzi sono validi.

Quesito n. 9

Si chiede di confermare se è possibile modificare il CIG errato nella dicitura da apporre all'esterno del plico.

Risposta n. 9

Il CIG da apporre sul plico è 7195080FD5

Quesito n. 10

Si chiede di conoscere la data corretta del giorno e dell'ora di espetamento da apporre all'esterno del plico.

Risposta n. 10

Sul plico non va apposta nessuna data di espletamento.

Quesito n. 11

Con riferimento al punto III.2.b.3.c) si chiede di confermare che si intende: "le attestazioni di cui all'art. 80 comma 1 e 2"

Risposta n. 11

Si conferma. Le attestazioni da rendere sono quelle previste all'art. 80 comma 1 e 2 del D. Lgs. 50/2016.

Quesito n. 12

E' prevista una dotazione minima di mezzi per l'esecuzione del servizio ?

Risposta n. 12

Non è prevista una dotazione minima.

Quesito n. 13

Si chiede di conoscere gli impianti presso i quali vengono attualmente conferite le diverse frazioni di RSU.

Risposta n. 13

Secco residuo – Progetto Gestione Bacino BARI 5 Srl Impianto di Massafra;

Organico – Tersan Puglia Spa Impianto di Modugno.

Quesito n. 14

Di confermare che i costi di smaltimento del secco, dell'organico e di qualsiasi altra frazione sono a carico dell'A.C. e di specificare in capo a chi resteranno i proventi della vendita delle frazioni riciclabili.

Risposta n. 14

I costi di tutte le frazione sono a carico dell'A.C. e i proventi della vendita delle frazioni riciclabili restano al Comune.

Quesito n. 15

Di pubblicare le valutazioni economiche/finanziarie alla base del dimensionamento dei servizi richiesti.

Risposta n. 15

Il dato richiesto non è diposnibile.

Quesito n. 16

Con riferimento alla procedura di gara e in particolare al punto I.5 e successivo II.1 si chiede di chiarire se l'offerta di cui alla seconda fase procedurale, in caso di valutazione tecnica della stessa consisterà in una relazione tecnica (busta B) e una offerta economica (busta C).

Risposta n. 16

Nella seconda fase procedurale i concorrenti presenteranno il progetto tecnico scaturito dal "dialogo competitivo" e la relativa offerta economica.

Quesito n. 17

Si chiede di fornire l'elenco del personale attualmente impiegato per l'espletamento del servizio

Risposta n. 17

Elenco_personale

Ad integrazioni:

  • il CCNL applicato è Utilitalia
  • le ore lavorative settimanali sono pari a 36. E' in corso la procedura per il passaggio a 38 ore settimanali

Domanda n. 18

Si chiede conferma che le attività previste al Punto 1.2.e.2 Parte 1 del bando di gara ed all'art. 40 del Disciplinare Tecnico Prestazionale sono a carico dell'I.A.

in particolare:

1) acquisizione del terreno;

2) le opere di realizzazione del centro;

3) l'acquisto dei contenitori;

4) la gestione operativa.

Risposta n. 18

Il Punto 1.2.e.2 Parte 1 del bando di gara prevede: "il possesso, ovvero, l'impegno ad acquisirli di un cantiere / deposito ubicato nel territorio del Comune di Minervino Murge e dei mezzi e delle attrezzature idonee per il regolare svolgimento dei servizi" quindi non ci si riferisce a Centro Comunale di Raccolta.

Quanto all'art. 40 del Disciplinare Tecnico Prestazionale è un refuso infatti l'art. risulta escluso nell'infìdice ma non è stato cancellato nel testo. Ci scusiamo per l'errore.

Quesito n. 19

Al punto III.2.b.5 dichiarazione del bando di gara "… in ordine al fatturato nell'ultimo triennio (2014/2016), attestante che gli stessi sono pari almeno a complessivi euro 3.000.000,00 (tremilioni/00)" si fa riferimento al solo fatturato globale e non al fatturato specifico per servizi analoghi. Si ciede se la stazione appaltante ritiene soddisfacente il solo requisito del fattuarato complessivo nell'utimo triennio.

Risposta n. 19

Si fa riferimento al fatturato globale e non al fatturato specifico per servizi analoghi.

Quesito n. 20

Si chiede se gli oneri di selezione del multimateriale leggero o eventualmente di alte frazioni recuperabili siano a carico dell'Amministrazione comunale.

Risposta n. 20

Gli oneri di selezione del multimateriale leggero o eventualmente di alte frazioni recuperabili sono a carico dell'Amministrazione comunale.

 

 

 

 

 

 

 

Gara Servizi Spinazzola – FAQ

marzo 3rd, 2017

Quesito n. 1

a) Elenco del personale

b) Elenco delle utenze domestiche e non domestiche per via e numero civico

c) Chiarire se il numero dei contenitori per la raccolta dell'organico è corretto

d) Esiste un modello di riferimento del Term sheet ?

e) E' possibile sapere i proventi CONAI ?

Risposta.

a) Personale

b) Ruolo_TARI2016

c) Le forniture indicate nel P.P.O. sono al netto delle dotazioni già presenti in città.

d) Non esiste un modello di riferimento del Term sheet.

e) I proventi CONAI sono ceduti all'attuale appaltatore.

I quantitativi raccolti sono disponibili sul portale regionale.

Quesito n. 2

Con riferimento alla gara in oggetto si chiede con la presente di voler confermare la non presentazione della garanzia a corredo della documentazione da presentare.

Risposta

Si conferma la non presentazione della garanzia a corredo della documentazione da presentare nella prima fase.

Quesito n. 3

Si richiede di specificare quali siano i contenuti minimi del documento denominato “Term Sheet” ed in particolare se in esso devono essere contenuti dati di carattere economico in merito all’offerta.

Risposta

Nel "Term Sheet" vanno indicati i contenuti tecnici e le tempistiche vincolanti per la parte

Quesito n. 4

La scrivente chiede di sapere se il personale da voi indicato nel chiarimento trattasi di operatori con contratto di full time altrimenti si prega di indicarci le ore settimanali/mensili per ciascun addetto.

Quesito n. 5

1) In riferimento all’elenco del personale cessante fornito, contenente 13 addetti, siamo a richiedere:

– Se per tutti e 13 i nominativi sussiste l’obbligo di assunzione in caso di passaggio di gestione secondo quanto previsto dall’art 6 del CCNL Fise Assoambiente

– Se tutti e 13 gli addetti sono assunti full time o viceversa se alcuni di essi siano part time e/o stagionali

2) In merito all’elenco fornito, sioamo a richiedere le seguenti ulteriori informazioni: per ogni operatore (senza indicazione del nominativo) si richiede quanto segue:

– CCNL attualmente applicato;

– Data di nascita

– Data di assunzione;

– Rapporto di lavoro a tempo pieno o specificare % di part-time;

– Retribuzione lorda annuale;

– Eventuali indennità retributive;

– Eventuale iscrizione al fondo Previambiente;

– Eventuale elenco personale avente diritto a sgravio contributivo (specificando la tipologia di sgravio);

– Eventuale elenco personale “svantaggiato” e/o eventuali non idoneità  

– Tipo di patente posseduta

– Titolo di studio

Risposta

Personale_Spinazzola

Quesito n. 6

Con riferimento alla procedura per l'affidamento dei servizi in oggetto con la presente siamo a comunicare che accedendo al sito ANAC la scadenza per la presentazione delle offerte è riportata 31.03.2017

Risposta

La scadenza per l'invio della documentazione è fissata al 20/03/2017 successivamente le offerte economiche vanno inviate entro il 31/03/2017.

Quesito n. 7 

Per partecipare alla prima fase l'indirizzo a cui far pervenire i plichi contenenti la "Busta A – Documentazione generale" e la "Busta B – Term Sheet" è Unione ARO2BT, Via G. Bovio n. 74 – 76123 Andria (BT) ?

Risposta

L'indirizzo è corretto.

Quesito n. 8

nel bando di gara viene riportato nella parte relativa alla modalità di presentazione della richiesta di partecipazione 1. " … devono far pervenire al seguente indirizzo ARO2 BT Piazza Umberto I Andria ( c/o comune di ndria)" , 2. "…ARO2 BT in Via G. Bovio n.74 Andria ( presso sede operativa Unione Aro)"
si chiede l'indirzzo corretto dove presentare la richiesta di partecipazione.

Risposta

Entrambi gli indirizzi sono corretti. Si suggerisce di preferire: "ARO2 BT in Via G. Bovio n.74 Andria"

 

 

Procedura negoziata per affidamento Servizio di Tesoreria

novembre 23rd, 2016

L'unione ARO 2 BT ha indetto una procedura negoziata per l'affidamento del servizio di Tesoreria per il triennio 2016/2019.

MeseNudo
Sono stati invitati tutti gli istituti bancari aventi almeno uno sportello operante sul territorio del Comune di Andria, come da elenco allegato.

Si rendono disponibili gli atti relativi alla procedura:

– determina n.42 del 18_11_16 completa di allegati

disciplinare della procedura

–  parametri e punteggi

– modello di domanda e dichiarazioni

– modello di dichiarazioni di altri soggetti

– modello  offerta

–  elenco operatori invitati

schema CONVENZ TESORERIA

REGOLAMENTO CONTABILITA

Proroga termini di scadenza

settembre 14th, 2016

Si informa che con Determinazione Dirigenziale n. 30 del 12/09/2016 è stato differito il termine per la presentazione delle offerte per la gara per la concessione di costruzione e gestione del complesso impiantistico per il trattamento della FORSU ed opere accessorie e complementari ad Andria Fg. 11 P.lle 145 e 249 mediante lo strumento della finanza di progetto – CIG 6764730FC7 dalle ore 12:00 del 19/09/2016 alle ore 12:00 del 10/10/2016.

video sesso

Gara Compostaggio – FAQ

settembre 5th, 2016

Quesito n. 1

Spettabile Unione dei Comuni ARO2 BT
Con riferimento agli atti di gara relativi all’affidamento in concessione di costruzione e gestione di un complesso impiantistico per il trattamento della F.O.R.S.U. ed opere accessorie e complementari si formula la seguente richiesta di chiarimenti: il bando di gara sembra impostato per una procedura ristretta in quanto richiede la presentazione di una serie di dichiarazioni ai fini dell’ammissione alla gara, precisando altresì che le norme integrative in ordine alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto, rectius concessione, saranno indicate nella lettera di invito. Inoltre il termine di presentazione delle domande è fissato nel giorno 19 settembre 2016, ore 12,00.
Il disciplinare di gara, al contrario fissa nel giorno 26 settembre 2016, ore 10, la prima seduta pubblica della procedura aperta, per l’affidamento della concessione di cui si tratta, inserendo nella documentazione da inserire nella busta “A” una dichiarazione del concorrente attestante l’assenza di variazioni intervenute in ordine a stati, fatti e qualità incidenti sui requisiti già indicati in sede di domanda di partecipazione.
Per questi motivi si chiede a codesta Stazione appaltante di precisare il tipo di procedura che sarà adottata, le modalità attraverso le quali i concorrenti dovranno partecipare e i termini entro i quali i concorrenti stessi dovranno espletare gli adempimenti finalizzati alla partecipazione alla gara ed alla presentazione delle offerte.

Risposta

  1. E' prevista una procedura del tipo “aperta”;

  2. I concorrenti entro la scadenza di seguito indicata dovranno consegnare la documentazione di gara secondo quanto indicato nel disciplinare;

  3. Stante l'incertezza determinatasi in ordine alle discrepanze tra bando e disciplinare, i plichi contenenti le buste “A”, “B” e “C” dovranno essere consegnati entro le ore 10:00 del 26/09/2016.

Quesito n. 2

Spettabile Unione dei Comuni ARO2 BT
Con riferimento alla procedura in corso ed agli atti di gara relativi si formulano le seguenti richieste di chiarimento ai fini della corretta partecipazione alla gara:
1) Si rileva che la tabella a pagina 3 del disciplinare di gara che riassume i lavori oggetto della concessione riporta dati difformi, in relazione alle categorie delle lavorazioni ed ai relativi importi difformi rispetto ai dati contenuti nell’Allegato G a pagina 9 del progetto a base di gara. Le categorie delle lavorazioni, relative classifiche ed importi dovrebbero essere quelli desumibili dal progetto preliminare a base di gara e presentato dal promotore ed approvato da codesta stazione appaltante. Si chiede, pertanto, quali siano, in ogni caso, i dati da tenere in considerazione per la partecipazione alla gara.
2) Al capitolo 1 “REQUISITI E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA, MODALITA’ DI PRESENTAZIONE E COMPILAZIONE DOMANDA, nell’ambito di quanto deve essere contenuto nell’offerta tecnica, PUNTO B1, SOTTOSEZIONE 1.1. “ SOLUZIONI TECNOLOGICHE MIGLIORATIVE PER SINGOLI SEGMENTI DEL PROCESSO PRODUTTIVO” del disciplinare di gara è riportata la voce “Sezione di produzione di energia elettrica” che il progetto a base di gara non prevede. Si chiede se questa debba essere preso in considerazione come miglioria e di conseguenza, qualora non considerata, il punteggio di cui al punto 1.1.4 della tabella dei criteri di valutazione delle offerte, che attribuisce 3,5 punti alla sezione di produzione di energia elettrica, venga considerato 0.
3) Al capitolo 2 del disciplinare di gara “MODALITA’ DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE” , probabilmente per un refuso tipografico, non sono riportate le formule per la determinazione dei punteggi da assegnare ai concorrenti relativamente ai punti 4) Durata della concessione, 5) Ribasso praticato sulla tariffa di conferimento FORSU, 6) Ribasso sul tempo di progettazione, 7) Ribasso sul tempo di esecuzione ed 8) Ribasso sul quantitativo di rifiuto annuo conferito dalla Concedente, se ne chiede l’ evidenza.
4) Al capitolo 1 “REQUISITI E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA, MODALITA’ DI PRESENTAZIONE E COMPILAZIONE DOMANDA” Punto B2, sottosezione 3.4 del disciplinare di gara, è riportata la voce “Migliorie sul progetto delle opere complementari ed accessorie”, per questa voce si deve intendere una diversa distribuzione plano altimetrica degli edifici per diminuire l’ impatto ambientale come richiesto nei pareri allegati al verbale della Conferenza dei servizi? .

Risposta

1) I dati da tenere in considerazione per la partecipazione alla gara sono quelli contenuti nell’Allegato G a pagina 9 del progetto a base di gara.

2) La "produzione di energia elettrica” che il progetto a base di gara non prevede, sarà presa in considerazione come miglioria e di conseguenza, qualora non prevista, il punteggio di cui al punto 1.1.4 della tabella dei criteri di valutazione delle offerte, che attribuisce 3,5 punti alla sezione di produzione di energia elettrica, sarà considerato 0.

3) Ci scusiamo per l'errore ma purtroppo nella generazione del file PDF le formule sono saltate.

Di seguito le formule:

video sesso

Punto 4) C= R/ Rmax

Punto 5) C= R/ Rmax

Punto 6) C= RT/ RTmed

Punto 7) C= RT/ RTmed

Punto 8) C= (P– Pmin) / (Pmax – Pmin)

4) La voce “Migliorie sul progetto delle opere complementari ed accessorie”, può anche essere intesa come una diversa distribuzione plano altimetrica degli edifici per diminuire l’ impatto ambientale come richiesto nei pareri allegati al verbale della Conferenza dei servizi.

Quesito n. 3

Con riferimento al punto F4 dello schema di offerta quantitativa allegata al bando della procedura in oggetto‎, si chiede di conoscere il tempo di esecuzione dei lavori proposto dal proponente, oggetto di offerta in ribasso.

Risposta

Nell'allegato " A " al Progetto Preliminare, al paragrafo 2.12 – Cronoprogramma per la realizzazione dell'iniziativa – si indica che la durata complessiva dell'intervento è pari a 2 anni, e che i lavori richiedono 6 trimestri.

Nell'allegato " I " al Progetto Preliminare, al paragrafo 3 – Durata del contratto – si legge: "La durata della concessione è fissata in anni 25, oltre ad un periodo massimo di 2 anni per la progettazione e realizzazione dell'impianto; periodo soggetto a ribasso in sede di gara".

Per la progettazione definitiva è indicato un tempo pari a 90 giorni e per la progettazione esecutiva un tempo pari a 60 giorni per complessivi 150 giorni.

Pertanto il tempo di esecuzione dei lavori proposto dal proponente è pari a 1,5 anni a far data dall'autorizzazione.

 

Gara per affidamento in concessione mediante procedura aperta del Servizio di Tesoreria dell’Unione ARO 2 BT per il triennio 2016-2019

agosto 24th, 2016

Bando di gara ARO2

Disciplinare di gara

video sesso

Allegato 1 – parametri di valutazione e punteggi

Allegato 2 -Modulo A – domanda di partecipazione e dichiarazioni

Allegato 3 -Modulo B – dichiarazioni di altre persone in carica

Allegato 4 – Offerta

schema CONVENZIONE TESORERIA

DETERMINA INDIZIONE GARA N. 25 DEL 19_7_16

delibera Consiglio n. 5 del 16mag2016

REGOLAMENTO CONTABILITA

RISPOSTE A QUESITI